Menu Chiudi

News – Elezioni comunali Modena 2019

Presentata la lista +Europa Modena. Presenti i quattro promotori (Rotella, Montanini, Adani e Balestrazzi)

Presentata la lista +Europa Modena. Presenti i quattro promotori (Rotella, Montanini, Adani e Balestrazzi) oltre al sindaco Muzzarelli e all’onorevole Tabacci

6 maggio 2019 – Novità politica nella coalizione modenese di centro sinistra, che si allarga con una proposta di chiara impronta liberale e riformatrice: la lista +Europa ha presentato stamattina programma e candidati in previsione delle elezioni amministrative del prossimo 26 maggio. Presenti i quattro promotori – Tommaso Rotella, Antonio Montanini, Roberto Adani e Paolo Balestrazzi – oltre al sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli, agli onorevoli Bruno Tabacci e Serse Soverini, a diversi candidati di +Europa alle elezioni comunali ed europee.
Il coordinatore Tommaso Rotella, ex assessore del Centro Democratico, ha sottolineato come la lista rappresenti un’unione di esperienze diverse che hanno fatto sintesi intorno a un programma condiviso con una prospettiva politica che dà valore a competenze e merito nell’approfondire e trovare risposte ai problemi. “Un progetto di lungo periodo – ha aggiunto – che ha come esigenza fondamentale non interrompere il lavoro dell’amministrazione comunale, ma dargli un rinnovato slancio. Ci sono tantissimi cantieri aperti in città che meritano di essere portati a compimento. Quando si parte da buone fondamenta, si può fare innovazione senza rivoluzione. Crediamo che la persona giusta per guidare questa città sia Giancarlo Muzzarelli”.
Nella lista +Europa confluisce anche il movimento civico liberale e riformatore CambiAMOdena, il cui leader è il consigliere comunale uscente Antonio Montanini: “Abbiamo accolto con favore l’apertura dell’alleanza di Muzzarelli verso il nostro movimento politico. Di fronte all’avanzare del sovranismo – ha dichiarato Montanini – è evidente che non potevamo che essere disponibili a fare massa critica contro il pericolo principale. La vera novità politica è che la coalizione di centro sinistra ha deciso di allargare i propri confini per parlare anche a un elettorato liberal democratico e moderato, che cinque anni fa aveva trovato risposte altrove. Il nostro obiettivo ora è dare continuità al progetto +Europa, con il quale il mio movimento civico condivide i fondamentali valori liberali ed europei”. Tra i temi prioritari di Montanini la lotta contro i furti in appartamento, con il progetto ‘Sicuri a casa nostra’, azioni concrete per raddoppiare la nascita di start-up e i nuovi mestieri, i temi della legalità (contro finti sindacati, finte cooperative e finte imprese che minacciano la tenuta dei livelli occupazionali) e dei giovani: dalla formazione al lavoro, dalla casa alla mobilità.